L'apocalisse della Rete?

Ai decisori pubblici di Stati Uniti e Unione Europea:

Vi chiediamo di usare tutti gli strumenti a vostra disposizione per impedire la creazione di una Rete a due livelli che vada solo a vantaggio dei più ricchi, e per fare in modo che tutto il traffico di dati sia trattato egualmente. Permettere che i fornitori di accesso ad Internet diano priorità a determinati contenuti e agiscano come guardiani della rete indebolirà la natura libera e democratica di Internet. Contiamo su di voi: dimostrate una vera leadership mondiale e difendete con forza la Neutralità della Rete!

Sei già membro di Avaaz? Inserisci la tua e-mail e premi "Invia".
Prima volta su Avaaz? Per favore compila i campi qui sotto.
Avaaz.org protegge la tua privacy e ti tiene informato su questa e altre campagne simili.

I ricchi del mondo, l’1% della popolazione, potrebbero essere sul punto di controllare i siti web e i servizi a cui possiamo accedere su internet per sempre. E’ l’apocalisse del Web così come lo conosciamo, che spazzerà via il sogno di un’autostrada dell’informazione libera per tutti che avevano avuto i fondatori della Rete.

La nostra comunità è cresciuta incredibilmente intorno a quel sogno, usando il Web per combattere la corruzione, salvare delle vite e portare aiuti umanitari ai civili nei paesi nel mezzo di crisi e guerre civili. Ma gli Stati Uniti e l’Unione Europea stanno per dare a potenti multinazionali il diritto di scegliere a quali contenuti possiamo accedere rapidamente su Internet, rallentando o addirittura facendoci pagare per tutto il resto. La possibilità, per Avaaz, di mostrare al mondo le immagini girate dai cittadini-giornalisti siriani, o di lanciare campagne per salvare il nostro pianeta, è in assoluto pericolo.

Da entrambe le parti dell’Atlantico si stanno prendendo decisioni cruciali in questo momento. E molti esperti di nuove tecnologie, attivisti per la libertà di espressione e le aziende più lungimiranti del web hanno deciso di opporsi a questa possibilità. Se ci uniamo a loro a milioni, e subito, possiamo creare la più grande mobilitazione di sempre in difesa della libertà e della democrazia di Internet. Firma ora e diffondi ovunque puoi questo appello.

Spargi la voce

Clicca per copiare: