Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK

RIDATECI IL DIRITTO DI SCEGLIERE

Aggiungi il tuo numero di telefono se vuoi ricevere nostre notizie via telefono o SMS.
Inserisci il tuo messaggio nel box qui sotto
Aderendo a questa campagna acconsenti a ricevere le email di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti illustra come possono essere usati. Puoi disiscriverti in ogni momento.
Membri di Avaaz consegnano le firme al primo firmatario dell'Appello per l'Uninominale, Sen. Pietro Ichino, e al Vicepresidente del Senato Vannino Chiti.

I partiti hanno un potere assoluto nel nostro paese: nominano i parlamentari ancor prima del voto dei cittadini.

La legge elettorale vigente, grazie al sistema delle liste bloccate, ha portato in Parlamento amici dei potenti e signorsì. Gli interessi dei cittadini sono così agli ultimi posti dell'agenda politica.

Oggi però si discute finalmente della riforma della legge elettorale: possiamo spazzare via il nostro sistema di voto clientelare e costruire una democrazia in cui sono i cittadini, e non i partiti, a comandare. Firma subito la petizione per la riforma elettorale: sarà consegnata direttamente ai principali esponenti di tutti i gruppi parlamentari e attraverso i media fra pochi giorni.

Spargi la voce

Clicca per copiare: