Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK

In diretta con gli occupanti di Wall street

Ai cittadini che occupano Wall street e ai manifestanti di tutto il mondo:

Ci mettiamo dalla vostra parte per la battaglia per la democrazia reale. Insieme possiamo mettere fine alla corruzione di cui sono ostaggio i nostri governi, e pretendere che i nostri politici siano al servizio dell'interesse pubblico. Stiamo uniti: l'ora del cambiamento è finalmente arrivata!

Sei già membro di Avaaz? Inserisci la tua e-mail e premi "Invia".
Prima volta su Avaaz? Per favore compila i campi qui sotto.
Aderendo a questa campagna acconsenti a ricevere le email di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti illustra come possono essere usati. Puoi disiscriverti in ogni momento.

Pubblicato il: 5 Ottobre 2011
Migliaia di americani hanno occupato in maniera nonviolenta Wall street, l'epicentro mondiale del potere finanziario e della corruzione. Sono l'ultimo raggio di sole di un nuovo movimento per la giustizia sociale che si sta diffondendo a macchia d'olio da Madrid a Gerusalemme, per un totale di oltre 500 città. Ma ora hanno bisogno del nostro aiuto per vincere.

I manifestanti pretendono reale democrazia, giustizia sociale e lotta alla corruzione, visto che sono le famiglie di lavoratori a pagare il prezzo di una crisi finanziaria causata da una classe dirigente corrotta. Ma sono bersaglio facile delle autorità, e alcuni media li liquidano come un gruppo di quattro gatti. Se milioni di noi da tutto il mondo si metteranno dalla loro parte, potremo dare un'impennata alla loro motivazione e dimostrare ai media e ai leader che i manifestanti sono parte di un movimento di massa che esige il cambiamento ora.

Questo potrebbe essere il nuovo 1968, ma per portare a casa il risultato deve diventare il movimento di tutti i cittadini da ogni angolo del mondo. Clicca qui per unirti all'appello per una vera democrazia: un contatore enorme con la firma di ognuno di noi è stato eretto nel centro dell'occupazione di New York, e trasmesso in diretta su questa pagina. Firma ora la petizione!

Spargi la voce

Clicca per copiare: