By continuing you accept Avaaz's Privacy Policy which explains how your data can be used and how it is secured.
Got it
We use cookies to analyse how visitors use this website and to help us provide you the best possible experience. View our Cookie Policy.
OK
No alla colata di cemento sulla costa di Bosa

No alla colata di cemento sulla costa di Bosa

1,745 have signed. Let's get to  2,000
1,745 Supporters

Close

Complete your signature

,
By continuing you agree to receive Avaaz emails. Our Privacy Policy will protect your data and explains how it can be used. You can unsubscribe at any time.
This petition has been created by Fabrizio C. and may not represent the views of the Avaaz community.
Fabrizio C.
started this petition to
Andrea Orlando, ministro dell'Ambiente del governo italiano

Sono Fabrizio Carbone, giornalista, documentarista, tra i fondatori del Wwf Italia, già consigliere nazionale di Lega per l'Ambiente, Lipu e Wwf, oggi in pensione.Perchè firmare questa petizione? E' assolutamente insostenibile continuare a costruire infrastrutture in aree naturali e depauperare così il nostro patrimonio di natura, arte e cultura. In Europa un affronto alla bellezza del paesaggio e delle coste marine così come previsto dal progetto di Condotte non sarebbe più possibile mentre in Italia non si vede neppure da lontano un cambiamento di rotta per salvaguardare natura e offrire turismo di qualità per tutti. Invitiamo perciò a firmare questa petizione per salvare da una colata di cemento la parte più intoccata e naturale della Sardegna, la costa occidentale a pochi passi da Bosa sulla strada panoramica per Alghero. Questa petizione è stata concordata con le associazioni InBosa e Salviamo Tentizzos.