Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Questa petizione è chiusa
Mettiamo la parola FINE al progetto del Terzo Valico fra Genova e la Pianura Padana

Mettiamo la parola FINE al progetto del Terzo Valico fra Genova e la Pianura Padana

Questa petizione è chiusa
417 persone hanno firmato. Arriviamo a  500
417 Sostenitori

Paola L.
ha lanciato questa petizione diretta a:
On. Enrico Letta,
On. Maurizio Lupi, Ministro delle Infrastrutture
Il Terzo Valico ferroviario, progetto avviato oltre venti anni fa e che dovrebbe collegare il porto di Genova al centro intermodale di Rivalta Scrivia (AL), è stato più volte contestato dalle popolazioni locali del territorio genovese e del Basso Alessandrino.
La sua realizzazione sconvolgerebbe il territorio e molte aree di valore naturalistico, apportando danni a flora e fauna (protette nei S.I.C. e nel Parco Naturale Regionale "Capanne di Marcarolo"), alle sorgenti, alle acque superficiali ed alla morfologia dei paesaggi.
I lavori, di durata prevista ultradecennale, causerebbero la diffusione di quantitativi di amianto nell'aria, aumentando i rischi per la salute umana, e comporterebbero il depauperamento delle falde acquifere, una viabilità intasata per molti anni, una conseguente perdita di valore di terreni e immobili ed un generale peggioramento della qualità della vita.

Sostieni con la tua firma la protesta di molte migliaia di cittadini inermi contro la protervia di pochi gruppi di interesse !

Per informazioni:

https://www.youtube.com/watch?v=9lsaSRHlmKs&feature=share

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/30/miliardi-grandi-sprechi/246013/

http://www.comitatiscrivia.it/indicetrasporti.htm

http://www.monde-diplomatique.fr/2012/08/DEVALPO/48057

http://associazioni.comune.firenze.it/idra/Requisitoria.htm