Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Rendere fruibile la spiaggia, interdetto l'utilizzo da ordinanza Comunale del 17 01 2011per pericolo crollo abitazioni

Rendere fruibile la spiaggia, interdetto l'utilizzo da ordinanza Comunale del 17 01 2011per pericolo crollo abitazioni

155 persone hanno firmato. Arriviamo a  500
155 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.
Questa petizione è stata creata da Bruno e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Bruno
ha lanciato questa petizione diretta a:
Ministero Infrastrutture,
Presidente del consiglio,
Reione Campania,
Comune Castel Volturno,
Ministero Ambiente,
Ministero infrastrutture vice Ministro
Far conoscere ai responsabili del Ministero che la costruzione di una semplice scogliera, bloccherebbe l'erosione della costa che attualmente ha già demolito e rese inagibili centinaia di abitazioni, e scoraggiato i proprietari delle abitazioni confinanti a investire per una corretta manutenzione,il degrado aumenta,come aumentono gli sciacalli che rubano tutti i metalli ( ferro,tubi di rame,fili elettrici,rubinetti e infissi di aluminio,delle abitazioni che non vengono abitate anche per paura delle mareggiate.

Quindi una semplice scogliera potrebbe invertire la tendenza all'eccessivo degrado della zona ( Bagnara di Castel Volturno Ce. ) bloccherebbe l'erosione, e con la costa sicura potrebbe indurre a investire nella zona, ristrutturando le abitazioni semidistrutte ,creando qualche posto di lavoro,e se si migliorasse anche qualche tratto di strada " lungomare ", e il prosieguo della metropolitana dal lago Patria lo sviluppo sarebbe sicuro, e alcuni nostri giovani avrebbero alternative valide allo sciacallaggio.

Attualmente la zona è interdetta ai bagnanti da oltre 2 anni, per la pericolosità dei fabbricati colpiti dalle mareggiate che si susseguono.Ma non vi sono indicazioni sulla pericolosità, perchè quelle messe nel 2011 di carta, da tempo sono state consumate dal vento,e anhe i Vigili del fuoco non intervengono perchè ( dicono ) che tutelano la pubblica incolumità sulo sulle strade pubbliche, quindi tanta gente ogni giorno rischia la vita per raggiungere il mare ,oppure la battigia-

Pubblicato il: 21 Settembre 2012 (Aggiornata:  14 Aprile 2015)