Continuando, dichiari di accettare l'Informativa sulla Privacy di Avaaz, che spiega come possono essere usati e come sono protetti i tuoi dati.
Ho capito
Utilizziamo i cookies per analizzare come viene usato il sito e come supporto per fornire ai visitatori la miglior esperienza possibile. Trovi qui la nostra Informativa sui Cookie.
OK
Responsabilità sociale per E-On!

Responsabilità sociale per E-On!

219 persone hanno firmato. Arriviamo a  300
219 Sostenitori

Chiudi

Completa la tua firma

,
Continuando, dichiari di acconsentire a ricevere le mail di Avaaz. La nostra Informativa sulla Privacy protegge i tuoi dati e ti spiega come possono essere usati. Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.
Questa petizione è stata creata da Gabriele M. e potrebbe non rappresentare il punto di vista della comunità di Avaaz.
Gabriele M.
ha lanciato questa petizione diretta a:
All'Amministratore Delegato della E-On
Il settore dell’energia è uno dei più profittevoli.
Ma per la E-On, multinazionale tedesca del settore, questo non è abbastanza e, come riportato sui mezzi di informazione, vuole licenziare 120 su 240 dipendenti della centrale di Fiume Santo in Sardegna.
Sul suo sito italiano, pieno di facce sorridenti, la E-On cerca di venderci energia e vanta 900.000 clienti.
Forse è il caso che quei 900.000 clienti sappiano che cosa viene fatto con i loro soldi e con i loro consumi.
Forse è venuto il momento di essere consumatori e cittadini responsabili.
Ti invito a sottoscrivere la petizione che chiede alla E-On di mantenere i livelli occupazionali (pienamente giustificati da milioni di euro di profitti) e di farglielo sapere inviando la petizione alla E-On ai contatti qui indicati
Fax 800.999.599
E-mail: servizio.clienti@eon-energia.com